giovedì, dicembre 20, 2007

Nel vuoto.



Siamo nel periodo più "vuoto" dell'anno, più dematerializzato, più freddo più buio, più Yin. La nostra realtà si è disfatta, decomposta, ha perso consistenza. Così i nostri corpi, che cerchiamo di proteggere e mantenere insieme coprendoli con indumenti pesanti e sciarpe, con i riscaldamenti accesi. Siamo entrati nell'immanifesto, nell'inespresso. Andiamo a riscoprire l'essenza sottile delle cose, l'invisibile, il nulla, la morte. Fra Ognissanti e Natale navighiamo in un buio fangoso e gelato, nella fame e nella privazione. Quando tutto finisce, però, è allora che ritroviamo il valore, ciò che conta, il nucleo principale delle cose, il loro significato. E' quanto sta accadendo adesso, proprio domani, al solstizio d'Inverno. Ritroviamo l'essenza Yang delle cose, la luce e il calore, e tutto rinasce. L'energia e lo spirito ritornano a vivificare la materia, ad immergersi in essa. La morte è superata, sconfitta, perchè un nucleo di vita, di futura vita manifesta, è tornato ed ha attecchito proprio nel centro della terra desolata e fredda. Per questo ci incontriamo a festeggiare, per questo mangiamo tanto, per nutrire, per crescere, per celebrare.

2 commenti:

Tanya ha detto...

Ciao Maurizio, ho trovato il tuo blog (quello sulla kabbalah mistica) su una ricerca con google, non so proprio come mi sia potuto sfuggire prima... dato che anche io ho dei blogs che trattano di kabbalah...
Non ho trovato una mail per contattarti in privato, allora uso il commento per informarti che domenica 13 Gennaio 08 ci sarà un seminario introduttivo sulla kabbalah a Roma.
Ho visto che sei di Roma anche tu, come me, sarebbe carino conoscersi magari per studiare insieme.
Se visiti il mio profilo puoi trovare maggiori informazioni sul seminario. Spero che leggerai questo messaggio, ciao, buona serata.

Maurizio ha detto...

Cara Tanya, ho dato un'occhiata ai tuoi blog sulla Kabbalah: sono molto interessanti. Complimenti, non è da tutti coltivare certi interessi e in maniera così approfondita! Ti ringrazio dell'invito per il 13 gennaio p.v., ma - almeno in questa fase della mia vita - non ho disponibilità di tempo per seguire incontri, iniziative o seminari (oltre a quelli in cui sono già impegnato!). Magari qualcun altro che ci legge potrebbe partecipare... Comunque il mio indirizzo e-mail c'è sul blog (ed è karaneeva@yahoo.it), e naturalmente sono molto lieto di eventuali scambi di opinioni o informazioni anche in privato. Il mio blog di partenza, diciamo cabalisiticamente il mio blog-Kether (!) da cui originano tutti gli altri è taccuinodegliappunti.blog.tiscali.it.
Ciao, buon seminario!